Crea sito

Corso Yacht Master per patente

Quali sono gli step da seguire per conseguire lo Yachtmaster? Si tratta di una prestigiosa patente nautica (attestato internazionale rilasciato dal Rya, ossia l’associazione inglese Royal Yachting Association), che serve per esercitare la professione di skipper quindi, come intuibile vista la complessità della materia, occorre necessariamente svolgere un Corso Yacht Master. In che consiste questo corso? Innanzitutto chiariamo che un corso di addestramento per diventare skipper può svolgersi sia in aula che in barca, quindi si tratta di corsi sia teorici che pratici. E’ possibile quindi, complice anche la tecnologia, affrontare un programma di apprendimento sul web che culmina poi con l’esame teorico. Questo step serve per poter affrontare successivamente l’esame pratico in mare sulla barca. Quindi si diventa Yachtmaster solo e soltanto quando si è superato brillantemente l’esame pratico. 

Il Corso Yacht Master per il conseguimento della patente nautica può includere anche, nella prova finale, la dimostrazione delle miglia che effettivamente l’aspirante skipper ha percorso. Questo costituisce il nuovo certificato denominato Yachtmaster Coastal (che sostituisce il vecchio brevetto ‘Coastal Skipper’), e deve includere al suo interno almeno 800 miglia percorse, compresa una lunga traversata e navigazioni in notturna. Se invece si volesse accedere allo Yachtmaster Offshore, allora le miglia percorse dimostrabili devono essere 2.500. Ma quali sono invece gli step burocratici da seguire? L’esaminatore che dovrà constatare le vostre competenze da skipper, deve ricevere prima dell’esame tutte le certificazioni che vi vengono richieste, incluse quindi le miglia di navigazione, la copia del bonifico effettuato alla Rya e il certificato di pronto soccorso. Ma in fase di esame in barca, cos’è che deve osservare il vostro esaminatore? Intanto – anche se può sembrare un’ovvietà – non mostratevi nervosi fin dall’inizio, durante la fase di disormeggio nel porto dell’imbarcazione. Quindi niente ansie o insicurezze. Dovete dimostrare di saper navigare in maniera fluida e sicura, osservando dettagli come l’increspatura del mare e il vento, ma anche sapendo pianificare alla perfezione una rotta senza dover ricorrere agli due minuti alle strumentazioni. Eh già, perché ciò che imparerete ad un Corso Yacht Master per patente da skipper e che verrà giudicato dall’esaminatore, è anche e soprattutto di mostrare un’invidiabile consapevolezza nell’interpretazione del vento, così da direzionare al meglio la barca. Vi verrà questo da dove arriva il vento e perché fare, in quel caso specifico, una manovra piuttosto che un’altra. Insomma, come intuibile ottenere lo Yachtmaster non è proprio una passeggiata, ma solitamente chi vuole diventare skipper lo fa per seguire una reale e profonda passione. Credits: Giovanni De Pierro.